Viaggio in Toscana! Resoconto!

*Resoconto del Viaggio in Toscana ~ Torre del Lago scritto il 19/08/09*

Partenza alle ore 14.19 di Domenica 09 Agosto 2009. Direzione: Toscana – Torre del Lago.
Muniti di Cartina e di una marea di roba, riusciamo a partire, tutti stretti, incastrati tra i bagagli. Il viaggio di andata è stato molto faticoso perché abbiamo allungato di 70km perché altrimenti avremmo potuto trovare lavori in corso e quindi un mare di coda. Finalmente, alle 19.00 di sera arrivammo in campeggio! Si inizia!!!

La prima cosa che abbiamo fatto è stata fare un giro di perlustrazione del campeggio. All'inizio eravamo quasi convinti di metterci in zona famiglie per evitare ragazzacci, ma dopo averla vista abbiamo deciso chiaramente di metterci dalla parte dei ragazzi: molto più semplice, ordinata, meno casino, mentalità più aperta.
Ecco, una cosa che ci ha colpito di Torre del Lago è che è davvero una città aperta: non sembrava di essere in Italia sotto alcuni aspetti.
Successivamente abbiamo provveduto a montare la tenda. Ci abbiamo messo un casino di tempo per via della scarsa visibilità. Ormai era sera e non si vedeva niente e in più la piazzola era molto più piccola della tenda. Non nascondo di essere stato molto nervoso quella sera: eravamo tutti stanchi dal viaggio, soprattutto io che ho guidato per 370 Km circa per la prima volta.

Tra una cosa è l'altra, siamo riusciti a montare la tenda facendola stare in diagonale. E finalmente le vacanze iniziarono…

Lunedì 10 Agosto 2009
Il primo giorno andò davvero bene. Decisamente meglio dell'arrivo. La mattina abbiamo deciso di terminare gli ultimi lavori alla tenda, per renderla splendida in tutto il suo splendore, abbiamo messo apposto i bagagli, picchettato tutto per bene, montato l'amaca, attaccato il frigo elettrico. Insomma, tutti i piccoli lavoretti.
Ricordo di essere rimasto stupito dall'ospitalità del campeggio, che non la ricordavo così. Il primo impatto fù positivo senz'altro. Verso le 14.00 finalmente decidemmo di iniziare definitivamente la nostra ESTATE AL MARE!
Per arrivare al mare bisognava percorrere una pineta lunga circa 1Km, quindi ogni giorno abbiamo fatto molto allenamento! Una volta arrivati al mare notammo subito la spiaggia Gaya per eccellenza: MamaBeach! Già, avete letto bene. Affianco alla spiaggia libera del campeggio è accampato il popolo omosessuale italiano. Torre del Lago, infatti, è la meta per eccellenza dei Gay d'Italia. Tutti quanti erano liberi di stare come volevano. Ed è una cosa positiva. Certo, anche se a volte ci è capitato di vedere “l'eccesso” che non è visto bene dalla gente comune, ma insomma . . . noi non siamo gente comune!
Durante una lunga passeggiata sulla spiaggia ho pensato che d'inverno quel posto potrebbe tornare un posto bigotto… Inoltre abbiamo anche notato che sulla destra, dopo il MamaBeach, c'è un enorme distesa di spiaggia libera. Quindi dal giorno dopo decidemmo di andare proprio da quelle parti!
Di sera, dopo esserci lavati con la doccia calda (50 Cent. a doccia…) ci siamo preparati e visto che non avevo molta voglia di cucinare siamo andati verso il Lungomare di Torre del lago. Siamo rimasti colpiti dai numerosi locali. Siccome il primo giorno è sempre un po faticoso, dopo aver cenato con una pizza, abbiamo passeggiato ancora un pochetto e poi siamo tornati in campeggio. Comunque non abbiamo fatto molto tardi. Il primo giorno di vacanza fù favoloso!

Martedì 11 Agosto 2009
Il secondo giorno fù leggermete faticoso. Siccome la sera prima abbiamo fatto tutto a piedi, fino a lungo mare, eravamo poco riposati. La mattina abbiamo comunque deciso di andare a visitare altre spiaggie. Siamo andati molto verso destra, tutto a piedi. Avremmo fatto circa 5 Km totali. Siamo arrivati in una spiaggia: non era proprio il massimo. Era leggermente più affollata e c'erano molte famiglie. Per le 13.00 decidemmo di tornare in campeggio a pranzare. Dopo tutta quella camminata, tempo di cucinare un po di Pasta al Sugo e si fecero le 16.00. A quel punto, ci siamo stesi in tenda e abbiamo riposato fino alle 17 e 30 circa. Siccome tutta quella strada a piedi era stancante, dai prossimi giorni per spostarci di spiaggia decidemmo di usare la macchina, ovviamente non parcheggiandola a lungo mare (altrimenti la spesa sarebbe stata alta), ma sulla via della pineta. Sul tardo pomeriggio andammo a fare un po di spesa per mangiare qualcosa di diverso la sera. Ci venne la brillante idea di comprare anche un po ddi carne… Comunque la sera mangiammo solo pasta al sugo! La sera è stata tranquilla e l'abbiamo passata a passeggiare un po intorno al camping. Durante la giornata abbiamo anche conosciuto alcuni vicini di tenda: un gruppo di ragazzi e ragazze fidanzati che provengono da Firenze. La giornata è stata decisamente faticosa: non utilizzare i mezzi pubblici o la macchina per spostarci è troppo faticoso!

Mercoledì 12 Agosto 2009
Mercoledì le cose andarono diversamente. La mattina ce la siamo presi comoda e abbiamo giocato un po al Nintendo DS. Per le 10 andammo in spiaggia in macchina (la parcheggiammo su lungo mare). Peccato però che dimenticammo gli asciugamani e allora passeggiammo un po tranquilli nell'acqua! Per mezzogiorno siamo tornati in campeggio e abbiamo pranzato con la Carne comprata il giorno prima. Sapete, io sono un ottimo cuoco (lol) ma quando arrivano le api che sentono l'odore della carne la situazione si fa dura… MOLTO DURA! Non riuscivo a cucinare per via delle dannnate vespe che mi gironzolavano addosso. Comunque con l'aiuto dei miei amici riuscimmo a riempirci lo stomaco di qualcosa di diverso! Successivamente siamo tornati in spiaggia, questa volta con gli asciugamani. Siccome la mattina notammo delle zone in cui erano presenti delle canne di bambù sulla spiaggia e dei teloni per fare l'ombra, decidemmo di passare proprio là il resto della giornata. Mentre andavamo in spiaggia abbiamo fatto diversi giri nella pineta. E' bastato poco per notare alcuni signori che praticavano il nudismo, appartati chiaramente, e aspettando chissà cosa. Quella pineta è una riserva naturale davvero molto estesa. Ci ha colpito molto. Per mezzoretta circa ci siamo stesi là per riposarci, dopodiché siamo tornati in spiaggia sotto il telone! E' stato davvero rilassante al massimo! La sera? *forse siamo andati al mercatino <-da rivedere* Giovedì 13 Agosto 2009
Il quarto giorno l'abbiamo passato per la prima volta interamente in spiaggia sotto il telone. La mattina abbiamo dovuto dividere il telone con una famiglia che aveva un bimbo piccolo piccolo, ma comunque non abbiamo avuto problemi. Il padre sembrava un po annoiato del fatto che abbiamo occupato il posto prima di loro e quindi a volte ci rispondeva con quell'aria noiosa. Il pomeriggio è volato in fretta: abbiamo giocato un po in acqua, abbiamo mangiato dei Crackers, abbiamo preso un po il sole e abbiamo fatto ancora un po di passeggiata rilassante e poi siamo tornati in tenda sul tardi. La sera dopo aver mangiato ci siamo riposati in tenda… Il mare è davvero stancante!!

Venerdì 14 Agosto 2009
Venerdì fù davvero una giornata movimentata! La mattina, siccome abbiamo dovuto rifare la spesa, siamo andati al mercato del Venerdì e alla Coop per fare la spesa. Abbiamo comprato un po di tutto: della pasta, del sugo con il basilico, del sugo al ragù, del latte, della nutella, tre ciambelle per la colazione, del prosciutto e dei panini. Dopo aver fatto la spesa siamo tornati in camping dove abbiamo cucinato e mangiato. Ancora una volta ci siamo riposati e abbiamo deciso di andare al mare sul tardo pomeriggio. Una volta fatto un bagno, il sole si è nascosto dietro alle nuvole, quindi si è deciso di correre in campeggio a lavarci per andare a visitare in maniera veloce la famosa Torre di Pisa!
Quindi dopo esserci preparati ci siamo diretti verso la Torre di Pisa! Mentre il sole calava e io guidavo il mio pancino brontolava allora mi hanno passato quei gustosi panini al prosciutto… Mentre morsicavo però, mi sono accorto della presenza di un'infernale formica… allora abbiamo buttato i panini. La serata è stata leggermente cupa, visto che ero un po nervoso: se dobbiamo fare una cosa si deve fare bene. Siccome siamo in campeggio, non è bello buttare i panini in tenda per terra altrimenti è logico che si sarebbero riempiti di formiche. Quindi mi sono incavolato un po e per qualche minuto non ho parlato. Una volta arrivati a Pisa ho iniziato a scattare un po di foto: una delle classiche foto è quella in cui sembra che si tenga la torre di pisa. Siccome già il mio umore era stato rovinato per i panini (ma non solo, la convivenza in tre è un po difficile) ho avuto un po da dire con Maurizio. Per fortuna il suo carattere è abbastanza positivo e mi ha convinto ad andare a fare un giro proprio sulla torre! Allora andammo a fare i biglietti. Scoprimmo che insieme alla visita sulla torre c'era a disposizione anche il giro in un cimitero. Allora abbiamo visitato il cimitero: un posto davvero molto bello. Una cosa che mi ha colpito sono stati gli affresci sui muri. Cupi, tremendamente. Delle opere splendide. Alle 22.00 smettemmo di visitare il cimitero e andammo sulla Torre! Che sensazione strana! Ho notato che mentre si sale si fa il doppio della fatica per salire! L'inclinazione della torre si percepisce molto!! E' una bella sensazione! Una volta arrivati in cima, tutti sudati e vittoriosi, abbiamo fatto ancora foto. Da sotto c'erano delle persone sdraiate sul prato che ci salutavano! Tutto molto interessante. Alla fine della visita sulla torre siamo tornati al cimitero e abbiamo finito di visitarlo. Dopodiché, siccome avevo bisogno di mangiare, siamo tornati verso il nostro campeggio e siamo andati alla pizzeria Lecciona a mangiare la pizza. Nulla di speciale… sentii la mancanza della mia pizzeria preferita 'Donna Margherita'. Nel ritorno abbiamo ascoltato Evanescence: era da tanto che non li ascoltavo e ho avuto sensazioni belle. Una volta arrivati in tenda, finalmente ci siamo stesi e inghiottiti dalla tenebra, finimmo velocemente nel mondo dei sogni…

Sabato 15 Agosto 2009
Ferragosto! La mattina ci siamo fatti un po di conti, per vedere quanto avevamo speso fino ad allora. Mi sembrava che fossero passati solo due giorni… invece era già volata una settimana. Non sapevamo ancora quando tornare a casa. Avremmo voluto stare ancora un po di giorni in più visto che avevamo un budget superiore. Intanto abbiamo anche guardato tutte le foto che avevamo scattato fino a quel giorno. Dopo pranzo siamo corsi subito in spiaggia dove abbiamo giocato un po in acqua. Durante il giorno abbiamo deciso di passare la serata in spiaggia, quindi una volta tornati dalla spiaggia non ci siamo lavati. Prima di andare in spiaggia abbiamo conversato un po con i nostri vicini di tenda. Erano due persone brave, che avevano senz'altro molto da raccontare. Una coppia omosessuale di Milano con una cagnolina educata benissimo: due persone normalissime. Mentre parlavamo e facevamo un po di conoscenza mi arrivò una chiamata sul cellulare della Vodafone. Chi sarà mai? Mia mamma. “che strano” pensai. L'avevo chiamata poco prima. “Come mai mi chiama ancora?”. Mi chiamò abbastanza innervosita chiedendomi se eravamo veramente a Torre del Lago nel camping dei Tigli. Gli risposi chiaramente di si. Poco dopo mi disse che la mamma di Riccardo sapeva tutt'altra cosa e non lo sentiva da un po di tempo: iniziava anche a preoccuparsi. Anche lì mi innervosii abbastanza. “Cavolo, abbiamo 18 anni. Un minimo di maturità”. Dopo questa piccola cosa, i nostri vicini ci accompagnarono sulla spiaggia con la loro macchina e loro si fermarono al locale Mamamia, famoso locale Gay, ma non solo visto che giravano tutti i tipi di persona lì.
La serata, quasi ormai al termine, iniziava ad essere deludente visto che nuovamente venni colpito da un'ondata di malumore. In spiaggia faceva freddo, avevo i pantaloni bagnati e Riccardo voleva accendere il falò con Zero Organizzazione: Un biglietto del pullman, un accendino e due pezzi di legna. “Cavolo! Proponi una cosa e poi non ti organizzi?”. Chiesi se gentilmente potevamo tornare in tenda. Non ce la facevo più. Che strada potevamo fare? Allungare di 2 KM facendoci la strada esterna alla pineta o provare ad attraversare la riserva naturale totalmente buia? Vada per la riserva infernale. Muniti di cellulari, lanterna a pile e un pizzico, ma proprio un pizzico, entrammo nell'eterno buio. 1 kilometro di solo buio, in tre, in una pineta. Circa a metà piantai un urlo pazzesco. Stavo per scontrarmi contro un ragno enorme appeso chissà dove! In più, classica scena Horror, le batterie della lanterna di Riccardo si scaricarono. Allora andammo avanti con i Cellulari.
Finalmente, dopo una ventina di minuti di buio eterno, uscimmo dalla pineta e arrivammo in camping. Andammo subito subito a farci la doccia… No. La serata non poteva finire così! Una volta asciugati, ci preparammo. “La serata inizia ora!”. Diretti nuovamente dentro la pineta infernale, incontrammi altri due ragazzi muniti di cellulare. Ci unimmo a loro e passammo la pineta in maniera più tranquilla. Ore 1.30 – Arrivammo finalmente ai locali. Insomma! La stanchezza non c'era più. Era un altro giorno! Stranamente c'era tantissima gente, musica piacevole e di tutto e di più. Il locale a trionfare gli 'ascolti' fù proprio il Mamamia! Come descritto prima, non è solo un punto di ritrovo Gay, ma anche un ottimo posto dove bere qualcosa proprio difronte alla spiaggia! Abbiamo visto di tutto e di più! Trans accattivanti che ballavano sul cubo tra le note di Hot'n Cold. Gente che vomitava buttati sulla spiaggia, gente appartata, coppie etero che ballavano, coppie Gay che ballavano, coppie di trans che ballavano, copppie di persone in calore che ballavano! Davvero , di tutto e di più! L'enorme e brillante locale è stato davvero fatto bene! E' stata la serata migliore di tutte le vacanze! Ottima serata di divertimento puro senza droghe e senza esagerazione di Alchol. Una figata.

Domenica 16 Agosto 2009
Assonnati… Abbiamo fatto un po di spesa. Personalmente ho notato che la convivenza con altre persone non sempre è tutta rosa e fiori. E' difficile a volte far combaciare le abitudini degli altri alle tue. Durante la mattina ci siamo solo riposati, di pomeriggio ci siamo incontrati al mare con i vicini. Domenica è stata una giornata tranquilla. La sera, dopo esserci lavati e dopo aver cenato siamo andati a visitare i mercatini di Torre del Lago dove comprammo gli ultimi regalini e Viareggio. Un bel posto, peccato per i pochi mercatini. C'erano cose brutte e vecchie. Siccome ero abbastanza stanco, fino a Viareggio ha guidato Maurizio. Ci siamo parcheggiati in una zona a pagamento senza accorgerci che lo era… anche se avevo chiesto di controllare se lo fosse. Risultato, chiaramente, trentotto euro di multa. Quindi la serata finì in bellezza, diciamo. Fui abbastanza abbattuto perché con quei trentotto euro magari avremmo potuto passare un giorno in più. Tutto per cosa? Per la poca attenzione. Arrivati in campeggio Maurizio si sentì poco bene, e successivamente anche io. Lui un po di nausea, io male allo stomaco. E Domenica passò.

Lunedì 17 Agosto 2009
Mi sentivo pesante e anche un po stanco, nonostante fosse una vacanza. Dormire in tenda non è del tutto rilassante. Non avevo voglia di fare niente. Sono andato al bar insieme a Mauri e abbiamo preso qualcosa da bere. Lunedì non fù una giornata particolarmente attiva. Dopo pranzo andammo a fare un giro al Lago Puccini. E' un lago piuttosto carino, ma senza nulla di particolare. Quindi subito dopo la visita al Lago andammo per l'ultima volta al Mare. Solo Lunedì scoprii di riuscir a giocare con le racchette in acqua… La giornata si concluse in bellezza con un'altra passeggiata tranquilla a Torre Del Lago e verso un Faro.

Martedì 18 Agosto 2009
Fine delle vacanze… Iniziavo ad abituarmi. Sveglia alle 8.00. Iniziammo a smontare la tenda e a rimettere tutto in macchina… Dopodichè partenza… lasciando la Toscana… e lasciando dentro di noi il ricordo della prima vacanza magica.

*Conclusione*
E' stata una vacanza fantastica, la prima vissuta con i miei amici. Durante la vacanza ci siamo conosciuti ancora di più: sono sempre più convinto che il mio carattere e quello di Riccardo sono abbastanza in disaccordo. Vivere in tre in una tenda è un po scomodo, soprattutto se tutti e tre abbiamo abitudini differenti. Per come sono fatto io mi sarebbe piaciuto un po più di ordine e di collaborazione. Spesso ho notato che magari la collaborazione c'era, ma era lasciata a metà: O le cose si fanno bene o non si fanno (Esempio del Panino buttato a terra. Cosa ci voleva a metterlo sopra il frigo?). Chiaramente questo è l'unico aspetto negativo. Per il resto il posto mi ha colpito molto per la tranquillità e per la naturalezza delle persone. Solo l'ultima sera abbiamo notato bulletti sopra le macchine che si facevano vedere. Andare in campeggio con i genitori è tutta un'altra cosa che andare da soli: chiaramente da soli è più dura. Questa vacanza è stata un'ottima lezione di vita. E' stato un po difficile vivere la settimana senza informazione: è mia abitudine girare in internet e leggere notizie di tutti i tipi, ma non posso dire che mi è mancato il Pc. Mi sono divertito un mondo e chissà! Magari un giorno tornerò a Torre del Lago! Magari non più in tenda e nemmeno al Camping dei Tigli… Ma il posto merita senz'altro! Il mare è abbastanza pulito per avere un fondale sabbioso e il movimento di sera non manca!! Ci ritornerò prima o poi!